L’albero senza foglie – Scuola dell’Infanzia “Principessa Iolanda”, Bari – sez. E

08 Mar 2016

C’era una volta un bellissimo albero che abitava in un bosco.
Aveva una chioma grande e piena piena di foglie tutte colorate dei colori dell’autunno, rosse, gialle, marroni, arancioni e tutti gli animaletti si andavano sempre a riparare sotto quest’albero.
Sotto l’albero si era fatto la tana un piccolo riccio.
Un giorno le foglie, che erano stanche di stare sull’albero, decisero che era più divertente giocare ad acchiapparsi e rincorrersi così cercarono di staccarsi dai rami ma non ci riuscirono.
Passava da lì una nuvola, così gli venne in mente di chiedere aiuto alla nuvola…iniziarono a gridare tutte insieme: “nuvolaaaa…..nuvolaaaa….ehiii siamo qui sottoooo…..nuvolaaa…”
Il riccio che stava dormendo si svegliò per il chiasso, uscì dalla sua tana e iniziò ad urlare: “ehii..ma si può sapere chi fa tutto questo baccano? io stavo dormendo!”
“Nuvola aiutaci per favore, vogliamo giocare a rincorreci, soffia un pò di vento così possiamo volare via ” dissero le foglie.
La nuvola soffio’ forte, le foglie si staccarono e iniziarono a rincorrersi, erano felici..ridevano….e volarono via lontanissimo..
L’albero presto si sentì solo, le sue amiche foglie erano volate via così iniziò a piangere…il riccio allora chiamò tutti i suoi amici ( lo scoiattolo, l’uccellino, il bruchetto…) insieme costruirono una casetta sull’albero e vissero per sempre insieme felici.
L’albero non era più solo.

Share

redazione

titolo

contenuto pagina

×